venerdì 17 febbraio 2012

Tamara de Lempicka - "La Dormiente"


E'il turno di una pittrice straordinaria.
Tamara de Lempicka (1898-1980) nacque in Polonia da una famiglia agiata (sua madre era polacca mentre il padre era ebreo), formandosi culturalmente sia nella terra natale che in Svizzera (a Losanna).
Nel 1920, insieme al marito Tadeus Lempicki (dal quale divorziò nel 1928) si trasferì a Parigi, dove affinò la sua tecnica alla corrente dell' Art Déco, creando al contempo un suo stile personale.
Conquistò anche il cuore di Gabriele D'Annunzio, che provò a sedurla dopo averla ospitata al Vittoriale (Tamara era bisessuale dichiarata), prima di andare a vivere in America dopo si sposò nuovamente e aprì la sperimentazione ad un nuovo metodo artistico che prevedeva l'uso della spatola al posto del pennello e maggiormente vicino alla cultura dell'astrattismo.
Alla sua morte, e su sua specifica richiesta, il suo corpo venne cremato e le ceneri sparse sul vulcano Popocatepetl dall'amico e conte Giovanni Augusta.
Tamara de Lempicka - La Dormiente

Posta un commento

Google+ Badge

Translate